“Conoscenza” nel rapporto banca – impresa: la prima risorsa!

L’utilizzo da parte degli istituti di credito di sofisticati sistemi di rating per l’erogazione del credito accentua il rapporto relazionale tra banca e impresa. Se è vero che i sistemi di rating bancari, testati e validati dalla Banca d’Italia, riescono statisticamente ad evidenziare la rischiosità dei soggetti esaminati, tuttavia non… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Resto al Sud: sostegno alle iniziative imprenditoriali, ecco come fare

Resto al Sud finanzia l’avvio di progetti imprenditoriali con un programma di spesa massimo di 200 mila euro. Ogni soggetto può ricevere un finanziamento massimo di 50 mila euro. Resto al sud sostiene l’avvio di iniziative imprenditoriali per la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli,… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Interventi per la digitalizzazione delle pmi: come ottenere le agevolazioni

È alle porte l’avvio della nuova misura agevolativa dedicata alle micro, piccole e medie imprese che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto definito “voucher”, fino a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. Le spese ammissibili devono essere… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Il rapporto tra “banca e impresa”

Il sistema creditizio italiano è in fase di forte trasformazione. Questo è uno dei fattori che influenza l’attuale rapporto tra banche e imprese, ma ovviamente non è l’unico. Fattori ambientali, soggettivi, socio-culturali e storici possono avere un enorme impatto nelle relazioni tra queste due soggetti dell’economia. Saverio Stellino, amministratore unico… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

SVS.Impresa a Cdo Sharing

Cdo Sharing – Saverio StellinoIn viaggio per Cdo Sharing.”Partecipiamo a Cdo Sharing per cercare nuove opportunità e valutare nuovi servizi su cui stiamo lavorando già da tempo. Ci serve capire come far bene e meglio, cercando di mantenere il successo avuto in questi pochi anni di vita della nostra giovane… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Alcuni consigli pratici per scegliere un mutuo

Come scegliere un mutuo ipotecario per acquistare una casa o per ristrutturare un immobile? A cosa bisogna fare attenzione per non incorrere in costi aggiuntivi che si possono evitare? Cosa bisogna sapere prima di accendere un mutuo? A queste domande ha risposto Saverio Stellino, amministratore delegato di SVS.Impresa. «La prima… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

FSE, questo sconosciuto

Il Fondo sociale europeo (FSE) fa parte dei Fondi strutturali dell’UE ed è lo strumento più rilevante per la creazione di maggiori e migliori opportunità di lavoro in Europa. Nel periodo 2007-2013, l’FSE ha investito circa 75 miliardi di euro in tutta l’Unione europea. A questi si aggiungono altri 50… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Possiamo credere ancora nella ripresa economica del Mezzogiorno?

Qualche giorno fa, leggo su “La Repubblica” che in tredici anni, dal 2000 al 2013, l’Italia è stato il Paese che è cresciuto meno, +20,6% rispetto al +37,3% dell’area Euro a 18, addirittura meno della Grecia. Non mi stupisco, già da qualche anno sento parlare e discutere di crisi economica…. (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Quando e quali misure adottare per rafforzare il capitale?

Il fine principale di un’azienda è quello di soddisfare, nel medio termine, le attese di remunerazione di coloro che, per diversi motivi, gravitano attorno ad essa. Per raggiungere i propri scopi l’azienda deve adottare una politica di produzione efficace ed equilibrata, investire in innovazione e sviluppo, promuovere i propri prodotti… (Continua a leggere)

Condividi la pagina

Accesso al credito per le pmi in tempo di crisi

Nonostante le continue rassicurazioni da parte del Governo sulla imminente ripresa della nostra economia, le imprese (che evidentemente non vedono i telegiornali) si sentono abbandonate a se stesse. Nuove tasse esose e irragionevoli, la mancanza di politiche sostanziali di aiuto alle imprese, una contrazione dei mercati interni dovuta a una… (Continua a leggere)

Condividi la pagina